Domanda:
Risolto il problema del ghosting (smorzamento rispetto al fissaggio della stampante a una scrivania)
ssquidd
2018-06-13 21:29:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un Monoprice Maker Select v2. È il tipo in cui la piastra mobile (letto riscaldante) fornisce l'asse Y e l'estrusore mobile fornisce l'asse X. Ha un telaio in lamiera abbastanza rigida. Inoltre, ho aggiunto che le barre di acciaio hanno controventi a Z.

Vedo alcuni ghosting piuttosto evidenti. Questo accade per circa un centimetro subito dopo ogni svolta brusca. Chiaramente, la colpa è della vibrazione. Ho trovato due semplici tecniche che migliorano la situazione:

  1. tappetini morbidi sotto i piedi (permettendo alla macchina di muoversi liberamente)
  2. imbullonare la macchina alla scrivania (impedendo il macchina in movimento)

Sorprendentemente, questi due opposti hanno fornito lo stesso identico livello di miglioramento per il ghosting. La mia domanda è: quale approccio è migliore ? Inoltre, per migliorare ulteriormente, dovrei usare ...

  • (versione estrema di 1) appendere la stampante al soffitto usando corde elastiche (massimizzare la libertà di movimento); oppure ...
  • (versione estrema di 2) imbullonare la stampante al pavimento del garage (0 libertà di movimento)?
Hai provato a stampare più lentamente? Altre impostazioni di scatto?
prova prima a stringere la cintura, ho fatto una grande differenza per il mio CR10 ...
si prega di vedere la mia modifica
Dovresti aggiungere alcune immagini del ghosting che stai descrivendo. Inoltre, penso che sia già disponibile un'ottima risposta, per favore guarda in https://3dprinting.stackexchange.com/questions/5389/what-causes-ghosting.
Cinque risposte:
cmm
2018-06-18 19:52:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il ghosting è causato dal movimento differenziale tra il letto e la testata quando la testa subisce un'accelerazione. Le forze aggiungono energia a una risonanza in quella modalità di vibrazione differenziale.

Cambiando il modo in cui monti la base, cambierai la modalità e probabilmente cambierai la frequenza.

Con il montaggio morbido, il letto può muoversi più facilmente. Tenderà a seguire meglio l'accelerazione della testa. L'intero sistema suonerà ancora (non puoi liberarti del cambio di slancio), ma puoi far andare l'energia da qualche altra parte e non eccitare quella modalità.

Con la base serrata saldamente, il la base diventa più rigida, aumentando le frequenze di risonanza. Potresti anche rendere la base più resistente ai movimenti di travaso o torsione.

È del tutto credibile che entrambi gli interventi riducano il problema. Dei due preferirei qualsiasi intervento che aumenti la rigidità.

Se conosci la tua velocità di movimento (magari dal tuo file di configurazione) e puoi misurare la frequenza lineare della suoneria, puoi determinare la frequenza di risonanza questo è essere eccitati. A seconda della frequenza, potresti essere in grado di eccitarla con un generatore audio e un trasduttore (forse anche solo un altoparlante), ad esempio con uno di questi: Dayton Audio Transducers.

Con il sistema che scuote alla giusta frequenza, puoi usare il dito per trovare parti del fotogramma che vibrano fortemente, o forse anche la fotocamera del tuo telefono per fare un video ad alta velocità del movimento.

0scar
2018-06-18 17:20:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il ghosting è molto ben descritto nell'argomento Cosa causa il "ghosting"?.

Il ghosting è un artefatto nella stampa dovuto alle vibrazioni della stampante che sono indotti da rapidi cambi di direzione

Per aggiungere a questa risposta e entrare nell'argomento della tua domanda e delle tue possibili soluzioni, vorrei dire che nessuno dei due le soluzioni fornite sono corrette. Cosa sappiamo? Sappiamo che il ghosting dipende dalla massa della testina della stampante che viene accelerata e decelerata. Ciò provoca overshoot che vengono smorzati dalla costruzione provocando le increspature o gli effetti di ronzio che si estinguono dopo pochi mm di stampa.

Se si considera che la testa abbia una massa M1 e la massa della stampante M2 (dove M2 è maggiore di M1), si può disegnare la seguente figura semplificata:

enter image description here

Si noti che la testa è senza attrito (che non è il caso reale), quando la testa è soggetta a una forza, o improvvisamente una forza che agisce sulla massa M1 scompare, la massa M1 vuole viaggiare più lontano; la molla e l'ammortizzatore entrano quindi in gioco provocando uno spostamento dinamico di x1.

Se si presume che la stampante sia fissata al suolo, M2 diventa la massa della terra (M2 >>> M1) e viene preso in considerazione solo lo spostamento x1. Tuttavia, se lo si appende liberamente (M2> M1) o si utilizza uno smorzamento in gomma tra la stampante e si ottiene un sistema vibrante complesso in cui la massa M1 influenza lo spostamento della massa M2. Per esempio. M2 è ora connesso a terra (o no se liberamente sospeso) con serranda propria e molla (o libera). Se x2 e x1 sono in fase, l'effetto può essere anche più forte che se x2 e x1 sono fuori fase. Tutto dipende dai valori della molla e dei valori dell'ammortizzatore e dai pesi di massa coinvolti. Sebbene il bloccaggio sembri il modo migliore per andare avanti, mettere la stampante su tappetini o piedini in gomma può essere più comodo in quanto riduce le vibrazioni.

Questo dimostra che lo spostamento di M1 esisterà sempre finché non fisserai la massa della testa (M1) o la forza che agisce sulla massa M1 (velocità di abbassamento e strappo).

Horitsu
2018-06-14 15:21:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per correggere il ghosting, non importa se la stampante è fissata al suolo o se vola in aria. Il punto principale è eliminare qualsiasi movimento nella struttura della stampante stessa. Cosa intendo: se si blocca la stampante, ma tutte le parti si muovono come l'inferno, si avrà il ghosting. E se si dispone di una stampante senza parti oscillanti, la stampante potrebbe teoricamente essere persino spostata durante la stampa. Quindi ridurre le fonti di vibrazioni o sganciarle con i dumper e rendere il telaio il più rigido possibile.

certo un piumino audace fornirebbe una riduzione della flessibilità nella stampante, ma se ciò aiutasse anche un rinforzo interno lavoro. (Come una cornice in più)

Per i miei 2 centesimi personali: consiglio di utilizzare un tappetino morbido per fermare il trasferimento delle vibrazioni sul tavolo, perché sarebbe fastidioso a.f. rimanere nella stessa stanza se hai un dispositivo vibrante che utilizza il piano del tavolo come un tamburo.

Il ghosting è correlato all'accelerazione e al peso degli assi X e Y.
@FernandoBaltazar a destra. ma principalmente causato da parti oscillanti. per ridurre ancora di più è necessario utilizzare motori più potenti che possano fornire le accelerazioni.
Ah dimenticavo: per ridurre il ghosting spesso è utile ridurre l'accelerazione massima e soprattutto il jerk.
le parti sciolte creano bordi non nitidi e le vibrazioni creano strati ondulati.
profesor79
2018-06-13 21:56:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Personalmente, selezionerei la seconda opzione.

Le forze e le vibrazioni all'interno della stampante si propagheranno su ogni singola parte collegata. Tenendo presente questo, realizzare un telaio esterno rigido è solo una parte della soluzione.

Considera alcuni punti extra:

  1. la bobina del filamento sulla barra superiore aggiunge vibrazioni al telaio (prendi un tampone di gomma per separare il gancio dal telaio - ma lo rimuoverò dalla stampante)
  2. anche i motori passo-passo sono meccanicamente rumorosi - prendi uno smorzatore passo-passo (come un pezzo di gomma sottile tra il motore e staffa)
  3. anche la velocità di movimento e l'accelerazione aggiungono una pressione alla costruzione, quindi è necessario ridurre l'accelerazione e la frenata elevate (quando metti la mano sul telaio riempirai tutti quei movimenti (chiudi gli occhi ))
  4. I driver stepper hanno anche un impatto sul lato qualità (pelle del modello cerchiata)
  5. potresti anche aggiungere un tenditore extra dalla parte superiore del telaio alla base.

Fissarlo al pavimento sarà un vantaggio e considerare i punti precedenti migliorerà anche la qualità di stampa.

un telaio laterale alternativo

Gli smorzatori passo-passo (del tipo in gomma, non del tipo elettronico) non dovrebbero essere usati poiché fanno esattamente l'opposto di quello che vuoi. È necessario che la connessione sia rigida, non flessibile con uno smorzatore passo-passo. Li ho usati.
@0scar - naming naming naming :) ha aggiornato la mia risposta per riflettere quello che avevo nel cervello - grazie per aumentare la qualità del forum!
Trish
2019-02-26 21:02:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono 3 opzioni per ridurre il ghosting lavorando su metodi diversi.

Nozioni di base sulla fisica del movimento

Quando la macchina cambia direzione di movimento, lo fa con una differenza di tempo molto breve tra la testa e il telaio, inducendo vibrazioni. Supponiamo che la testa compia solo movimenti indietro e forza intorno a un punto $ x_0 $ a metà del letto con un'ampiezza di 1. Quindi la curva di posizione della testina di stampa è $ x_h = x_0 + sin (\ omega t) $ . La derivata seconda di questo è l'accelerazione $ \ frac {d ^ 2} {dt ^ 2} {x_h} = - \ omega ^ 2 sin (\ omega t) $ . Il telaio anche se manca dietro, ha uno sfasamento a questo. Il suo movimento è $ x_f = x_0 + sin (\ omega t + \ tau) $ , quindi la sua accelerazione è $ \ frac {d ^ 2} {dt ^ 2} {x_f} = - \ omega ^ 2 sin (\ omega t + \ tau) $ . Il fattore $ \ tau $ è determinato come la testina di stampa è montata (attrito), il peso del telaio (è inerzia) e quanto è rigido. Potrebbe cambiare a seconda dell'altezza a causa della costruzione del telaio (cambiando la rigidità).

Assumeremo una stampante unidimensionale poiché è più facile da modellare, ma in pratica avremmo tutti e tre gli assi da esaminare per modellare la stampante nella sua interezza.

Metodo uno: meno attrito

Un modo per ridurre il fattore $ \ tau $ serve a ridurre la capacità di trasferire l'energia del movimento tra la testina di stampa e il telaio. Ciò significa ridurre l'attrito tra il telaio e la testina di stampa. Quindi cuscinetti migliori sono un modo per farlo.

Metodo due: testa più leggera / telaio più pesante

Un altro fattore è il differenziale di inerzia. Se la testa ha meno energia cinetica e / o il frame ha un'inerzia più alta, questo riduce il ghosting poiché con meno energia disponibile, lo sfasamento $ \ tau $ viene ridotto. È qui che agisce in una certa misura l'avvitamento della stampante: la massa della stampante diventa la massa della stampante più la parte a cui è avvitata.

Qui è dove una testina super leggera su un tubo in fibra di carbonio leggero binari con configurazione Bowden (design Hypercube) brilla: avendo una massa super bassa, il trasferimento di energia è ostacolato.

Metodo tre: irrigidire il telaio

Il telaio ha una certa frequenza vuole oscillare. Per spostarlo, si possono aggiungere aste di irrigidimento o diversi supporti, che aumentano anche il peso. Questo sposta $ \ tau $ verso il basso.

Metodo quattro: messa a punto di $ \ tau $ span>

Basta aggiungere massa alla stampante e dalla testina di stampa o irrigidire la macchina ha i suoi limiti. C'è comunque un modo per isolare la macchina da altri sistemi: metterla su ammortizzatori a molla. Finché questi smorzatori non sono in risonanza con la risonanza del telaio, la macchina stessa può essere regolata da sola. A questo punto arriva quello che hai notato quando metti la macchina su tappetini di gomma: se la macchina ha un $ sin (\ tau) \ to 0 $ , allora il fattore $ \ tau $ improvvisamente ottiene solo un effetto minimo sul calcolo. A proposito, la simmetria ci rende facile, creando limiti: $ \ tau \ in \ {0,2 \ pi \} $

Best practice?

Spesso è difficile trovare il modo migliore attraverso i soli calcoli. Anche gli ingegneri usano tentativi ed errori per cercare dove aggiungere massa (usando ad esempio argilla e pesi) e guardare a misurazioni complesse di quanta massa hanno bisogno per ridurre dove cambiare l'anello della macchina, quindi i molteplici fattori in $ \ tau $ si annullano a vicenda o ottengono la frequenza di risonanza dove vogliono che sia.

Per l'uso domestico, spesso è meglio aggiustarlo come il più semplice possibile.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...