Domanda:
Metodi di progettazione comparativa per giunti che verranno uniti
Tony Hansen
2016-01-19 10:55:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Desidero stampare in 3D alcune parti che verranno successivamente unite insieme lungo una cucitura. Quando si modellano queste parti separate, quali sono alcuni metodi che funzionano bene con i pezzi stampati in 3D? Ad esempio, se stessi lavorando il legno, potrei scegliere giunzioni a tassello e perno o giunzioni a mortasa e tenone o incollare pezzi sovrapposti. Quali metodi si traducono bene nell'uso con la plastica stampata in 3D? Come cambia la risposta a seconda dell'orientamento del giunto lungo la direzione di stampa?

Vedi: [Qual è il modo migliore per collegare parti stampate in 3D?] (Http://3dprinting.stackexchange.com/q/54/20)
Una risposta:
#1
+5
Tom van der Zanden
2016-01-20 03:51:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una delle mie tecniche preferite è unire i pezzi con le viti e includere una caratteristica rastremata che aiuta ad allineare le parti. Una singola vite può dare un giunto molto forte, che è ben allineato e non si attorciglia. Un altro vantaggio è che tali giunti possono essere stampati con qualsiasi orientamento, poiché l'elemento rastremato può essere progettato con angoli di 45 gradi.

Ecco un esempio di sezione trasversale di tale giunto:

enter image description here



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...