Domanda:
Aspetti pratici di levigare la stampa PLA con vapori di cloroformio
Klara
2016-02-23 16:53:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un modo per dare alle stampe PLA una finitura liscia è il trattamento con vapori di cloroformio (o altri solventi, come menzionato in questa risposta). Questo metodo è persino presente sul sito Web di Ultimaker. Vorrei provarlo su alcune delle mie stampe.

Quali sono le preoccupazioni pratiche di cui dovrei essere consapevole quando utilizzo i vapori di cloroformio? Cerco consigli riguardanti la temperatura di vaporizzazione, il tempo di esposizione che rende una bella finitura e qualsiasi altra esperienza.

Attenzione! Il cloroformio è una sostanza chimica moderatamente tossica! Mi avvicino a questo metodo solo perché ho accesso a un laboratorio chimico ben attrezzato con una cappa aspirante.

Dichiarazione di non responsabilità: la domanda non riguarda i problemi di sicurezza usando i vapori di cloroformio. Si tratta di come ottenere i migliori risultati di post-elaborazione con il minor numero di tentativi ed errori.

Due risposte:
tbm0115
2016-02-23 21:17:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo post di Reddit sembra avere una buona finestra di dialogo per tentativi ed errori.

Questo post su Thingiverse, insieme a molti altri riferimenti online, suggerisce che i risultati sono molto simili a quelli di un trattamento con Acetone con ABS. Non ho familiarità con il funzionamento interno di come funziona, ma il consiglio generale è di essere consapevole di ciò con cui stai lavorando. Un trattamento a vapore indotto dal calore sembra fornire la migliore finitura superficiale, ma può essere difficile rintracciare i tempi di esposizione corretti. Sembra che il tempo necessario per ottenere una finitura superficiale desiderabile dipenda dalle dimensioni e dall'apertura delle caratteristiche dell'oggetto. Per apertura intendo quanto uniformemente il vapore è in grado di attaccarsi alla superficie dell'oggetto rispetto ad altre caratteristiche. Alcune di queste variabilità possono essere ridotte snellendo il processo. Forse se hai trovato un modo per ruotare la parte o il contenitore del vapore durante il processo. Ciò potrebbe garantire che il contatto avvenga in piccoli angoli / elementi. Altre variabili da considerare possono essere:

  • Se è necessaria una graduale riduzione dell'esposizione (come nella maggior parte delle operazioni di trattamento termico);
  • Quanto la temperatura influisce sul tempo. La maggior parte delle pagine che ho letto menziona 100 ° C come temperatura per vaporizzare la sostanza chimica;
  • Dimensione della "camera di vaporizzazione" in base alla quantità di sostanza chimica disponibile. Ho usato un barattolo di vernice da un litro rivestito con un tovagliolo di carta leggermente tamponato con acetone per una parte compresa tra 1 "^ 3 e circa 4" ^ 3.

Questo è tutto ciò a cui riesco a pensare, attualmente, che potrebbe potenzialmente avere il maggior impatto sul processo. Proprio come con la stampa 3D, non c'è un modo semplice per sapere in modo definitivo come andranno a finire le tue parti. L'enorme differenza nella forma delle tue parti potrebbe escludere qualsiasi "processo collaudato" che ti venga in mente. Si spera che questo ti dia un'idea delle cose a cui prestare attenzione all'inizio.

Ecco le informazioni sulla sicurezza, prima che OP aggiungesse il disclaimer Come con qualsiasi sostanza chimica, sempre fare riferimento alla MSDS (scheda di sicurezza del materiale) ! Qualunque sia il fornitore da cui si acquista il cloroformio, deve spedire una scheda di sicurezza insieme al prodotto. Se uno non viene spedito, dovresti essere in grado di richiederne uno. Se non ne hanno uno, non utilizzare il prodotto e non acquistare da loro.

Nella maggior parte dei casi, puoi cavartela trovando qualsiasi scheda di sicurezza online, ma ti consiglio di provare a ottenerne uno direttamente dal proprio fornitore in quanto potrebbero teoricamente avere un "filamento" diverso della sostanza chimica. Pertanto, le reazioni e le precauzioni di sicurezza potrebbero essere diverse da quelle che troverai online.

Una rapida ricerca produce questa scheda di sicurezza che afferma che il cloroformio ha "effetti cancerogeni" insieme ad altri effetti indesiderati a lungo termine. Come con qualsiasi altra scheda di sicurezza, continua a superare le migliori pratiche e i limiti degli estremi.

Il citato post di Reddit ha davvero alcune informazioni utili! Grazie per aver condiviso MSDS e problemi di sicurezza, ma non sono le informazioni che cerco. Ho chiesto consigli pratici per la lavorazione come il tempo di esposizione, la temperatura di evaporazione e così via. Ho un'istruzione superiore in chimica e posso gestire le sostanze chimiche in modo sicuro, nessuna preoccupazione :)
Mi dispiace, preferirei includere il contenuto di tipo "semplice" per la povera linfa che dimentica qualcosa di così importante come l'MSDS lol. Continuerò a curiosare, ho trovato alcune pagine di Google Group che ne parlano nella mia ricerca rapida. Potresti anche provare a cercare le pagine del forum sul sito Web di 3DHubs. Il servizio di stampa peer ha alcuni articoli di post-elaborazione che fluttuano intorno.
X3msnake
2017-01-30 06:12:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Oltre a vaporizzare con il calore, puoi usare un atomizzatore e fare vapore freddo. Il tempo è di circa 1-5 minuti a 45 ° C per un pezzo di 10x10x20 mm come un Marvin o un robot. Ho fatto solo test di gangster con esso, quindi non ho informazioni più grandi sul pezzo.

La lucidatura a vapore passiva non funziona con il cloroformio poiché tende a rompersi. Necessita di un flash veloce solo all'esterno.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...