Domanda:
Come posso pulire al meglio il piano di stampa dopo una stampa?
HDE 226868
2016-01-14 02:59:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Occasionalmente ho avuto problemi con residui di filamento in eccesso che si attaccavano al piano di stampa. Esistono modi per impedirlo, ma a volte anche queste precauzioni non sono sufficienti. Nel tempo, possono accumularsi residui. L'ho osservato in alcune stampanti, ma non in altre.

Esistono tecniche per pulire al meglio i letti di stampa? In passato, ho utilizzato vari prodotti per la pulizia tipici, con diversi gradi di successo. Tuttavia, non so se questo causerà danni alla stampante nel tempo.

La stampante che sto utilizzando ha un piano di stampa in vetro, che di tanto in tanto copro parzialmente con nastro adesivo blu durante la stampa.

Esistono troppi tipi di materiale del letto (vetro, alluminio, granito, ceramica, plastica, PEI, PET, materiale specifico del produttore, plastica, garolite, ecc.) Con troppi metodi di adesione (Kapton, impasto, nastro, colla, ecc.) essere in grado di rispondere a questo.
Di che materiale è il tuo letto di stampa? Utilizzi trattamenti superficiali per favorire l'adesione? Il letto è riscaldato?
@tamarintech l'ho ristretto alla mia situazione,
@MartinCarney modificato.
Sei risposte:
#1
+9
Eric Johnson
2016-01-14 03:11:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink
  • Se stai stampando con ABS (o PLA), l'acetone lo dissolverà. Basta versarne un po 'sul letto e pulirlo (attenzione, l'acetone può danneggiare i letti che hanno un rivestimento o un foglio di plastica sopra, assicurati di testarlo prima).

  • Riscaldamento il retro del letto può rendere la plastica più morbida e più facile da spostare.

  • Se stai usando del nastro adesivo sul letto, puoi rimuovere il nastro per rimuovere la plastica attaccata al nastro.

Quindi, l'acetone non funzionerà se sto usando il PLA?
Dopo aver fatto ulteriori ricerche, vengo corretto. L'acetone dissolverà il PLA, ma è meno efficiente dell'ABS. Inoltre lo renderebbe bianco, quindi non viene utilizzato per la stampa standard. Modificherò la mia risposta.
Come dice Eric Johnson, l'acetone funzionerà con il PLA, ma ho avuto altrettanto successo con acqua calda e sapone e una spugna sulla mia superficie di vetro.
#2
+8
1337joe
2016-01-15 04:24:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La mia solita soluzione per pulire il piano di vetro della mia stampante è un raschietto per vetro (fondamentalmente solo una lama di rasoio con un manico su di essa):

glass scraper

Indipendentemente dal tipo di filamento (abs / pla / nylon) o trattamento superficiale (colla / nastro per pittori / impasto in abs), ho usato il raschietto per vetro lo toglie sempre subito e con lo stile ho pubblicato un l'immagine della lama è flessibile e abbastanza sottile è anche utile per staccare il bordo delle stampe che sono attaccate al letto.

Questo e l'acqua calda dovrebbero farti prendere cura di te.
Ho appena usato questo strumento esatto e sono riuscito a fare un taglio nel letto di stampa stesso. Quindi un avvertimento per tutti, fate attenzione se andate in questo modo
#3
+2
darth pixel
2016-04-15 16:52:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando stampo PLA su lastra di vetro, pulisco il vetro con acqua fredda e detersivo per piatti. Acqua fredda! E non pulire! L'acqua fredda dovrebbe portare tutto il detersivo per piatti "a terra". Ora hai il vetro il più pulito possibile. Ora il filamento si attacca al vetro molto meglio di quando il vetro non è pulito.

Ma ovviamente non risolve il problema della pulizia dell'HB dopo la stampa. Per ridurre questo problema utilizzo la colla stick (colla di carta). Non so se sia comune ma mi piace questa tecnica.

Quindi, avendo il vetro pulito, spalmo (ungere) della colla stick. Non importa se HB è freddo o caldo. Questo mi dà una forza di attrazione MOLTO forte tra il filamento estruso e il vetro. È così forte che non c'è quasi modo di staccarlo a mano. Io uso un tagliacarte.

Ora hai ancora un sottile strato di colla e puoi stampare di nuovo / aggiungere un altro strato di colla (ma non più di 2..3 volte) o lavarlo con acqua calda. Dopo poche volte è bene pulirlo di nuovo con detersivo per piatti e acqua fredda.

Questa tecnica è sorprendente.

#4
+2
Russ Campbell
2017-09-19 23:50:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uso la lacca per capelli direttamente sul mio letto di vetro, quindi solo un po 'di alcol denaturato su un piccolo pezzo di carta assorbente per pulirlo ... che rimuove tutti i materiali di superficie ... non uso più il nastro adesivo ... Russ

Oh, dovrei dire che uso la lacca per capelli all'inizio della stampa e un po 'di alcol denaturato per appoggiarla ... Russ
#5
+1
Nick
2017-08-02 17:57:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un letto di vetro e utilizzo lame di rasoio di plastica di Scraperite, in particolare una lama nera per pulirlo. Sembra che finora sia la migliore alternativa alla lama di metallo.

#6
  0
EvilTeach
2016-04-15 06:34:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uso un raschietto a lama di rasoio per rimuovere la roba che si attacca. Prima della stampa, riscaldo e livello la piastra di costruzione, quindi la pulisco con alcol per rimuovere eventuali impronte di grasso.

Il mio raschietto



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...